Convegno Areia4 - Transnazionalità e migrazioni

Quarto Convegno dell’Associazione Internazionale Areia
Università Ca’ Foscari, Venezia (VE), Italia.
22-23-24 febbraio 2018.

TITOLO: L’IMMIGRAZIONE IN QUANTO ESPERIENZA TRANSNAZIONALE

Coordinatrice: Luis Fernando Beneduzi (Università Ca’ Foscari Venezia)

Discussant: Beatriz Padilla (Instituto Universitário de Lisboa)

MAIL A CUI INVIARE LE PROPOSTE:

luis.beneduzi@unive.it. Oggetto della mail: AREIA4

Numero dei partecipanti:

Massimo 8 relatori

Ogni relazione avrà un tempo massimo di 20 minuti

Lingue: Sono accettate le lingue ufficiali di AREIA (italiano, spagnolo, portoghese).

ABSTRACT: La realtà migratoria contemporanea è segnata con forza da processi che ormai non significano una partenza e un arrivo unici.  Sempre di più, le dinamiche di e/immigrazione sono attraversata dalla dimensione del transito, del passaggio attraverso diverse frontiere nazionali, non soltanto come un passaggio associato al viaggio specifico da un luogo di partenza ad uno di arrivo, ma come esperienze che si protraggono nel tempo e costruiscono caratteristiche nuove del fenomeno migratorio.  Nell’ambito culturale, per esempio, non si può parlare più di una cultura di partenza e una di arrivo, perché nel mezzo questi soggetti hanno vissuto processi plurali di ibridazione, nel contatto con culture altre, non appartenenti alla terra di nascita o a quella in cui si vive il momento contemporaneo.  Questa esperienza del presente, fa guardare con nuovi occhi anche i processi passati di e/immigrazione, di solito studiati come fenomeni bi-nazionali, offrendo nuove letture sui transiti che hanno prodotto dinamiche di ricreazione culturale, sociale, identitaria, anche in passato.  In questa sessione, si cercano proposte che mettono in discussione questo processo plurale che coinvolge la migrazione transnazionale, nelle sue variate sfaccettature: le trasformazioni nella sensibilità del immigrato, l’analisi dei percorsi e delle reti migratorie, l’impatto nella società di provenienza degli immigrati, le dinamiche di ibridazione culturale, le dinamiche socio-economiche che coinvolgo questi processi.  In termini temporali, interessa la discussione sia dei processi storici, ovvero le migrazioni di fine Ottocento e primi Novecento, sia quello che si inaugura con la ripresa dell’intensità dei flussi, verso la fine del Novecento e agli inizi del XXI secolo.  Gli spostamenti – in senso bidirezionale – riguardano sia gli spostamenti avvenuti all’interno del continente Americano (pensando il mondo latinoamericano ma anche il coinvolgimento degli Stati Uniti e del Canada) sia quelli fra l’Europa e l’America Latina.

Le questioni che potranno essere trattate sono le seguenti:

  • Le trasformazioni nella sensibilità del immigrato;
  • L’analisi dei percorsi e delle reti migratorie;
  • L’impatto nella società di provenienza degli immigrati;
  • Le dinamiche di ibridazione culturale;
  • Le dinamiche socio-economiche che coinvolgo i processi transnazionali

Le proposte, di minimo una pagina e massimo tre pagine, dovranno essere accompagnate da una bibliografia essenziale sulla tematica proposta e da un curriculum de 10-15 righe (i curricula più estesi non saranno letti).